Fenomeni di ossido-riduzione    

       

      Per valutare la reattività di 4 diverse barrette metalliche in soluzioni di

     sali dissociati è più opportuno ogni volta:

a)     Mettere ogni barretta in una soluzione diversa

b)      Mettere ogni barretta in varie soluzioni dello stesso sale

c)      Mettere 4 barrette dello stesso metallo in varie soluzioni di diversi sali

d)     Mettere le 4 barrette dei diversi metalli nella stessa soluzione contemporaneamente ogni volta

 

I volumi delle soluzioni in cui vengono immerse le barrette metalliche devono essere:

a)     Misurati accuratamente con un cilindro

b)      Misurati approssimativamente nel becker

c)      Pari a 25 ml

d)     Misurati  approssimativamente con un cilindro

 

Immergendo alcune barrette in una soluzione di HCl si nota:

a)     Sviluppo di bollicine di ossigeno gassoso

b)      Una reazione esplosiva

c)      Sviluppo di bollicine di idrogeno gassoso

d)     Sviluppo di bollicine di aria

 

Nel ponte salino di una pila deve essere presente:

a)     solo agar

b)      agar  ed un sale non dissociato

c)      agar  ed un sale dissociato

d)     agar ed un sale che si dissocia in ioni con una carica positiva ed una negativa

 

     Il ponte salino di una pila deve essere costruito con un tubo di:

a)     vetro ad u

b)      vetro ad u scaldato

c)      vetro ad u o un setto poroso

d)     plastica flessibile che possa toccare le barrette

 

In una pila Daniell costruita in laboratorio è necessario immergere:

a)     La barretta di rame in una soluzione di ioni zinco

b)      La barretta di  zinco in una soluzione di ioni rame

c)      La barretta di rame in una soluzione di ioni rame

d)     La barretta di rame in una soluzione colorata di blu

 

     Inserendo nel circuito della pila un voltmetro misuriamo:

a)    La resistenza della pila

b)      La differenza di potenziale tra le soluzioni e le barrette metalliche

c)      La differenza di potenziale ossidante (o riducente) tra i due elettrodi

d)     La corrente che passa nel sistema

 

Inserendo nel circuito della pila un voltmetro misuriamo:

a)     La f.e.m. della pila in condizioni standard

b)      La f.e.m. della pila in condizioni controllate

c)      La f.e.m. della pila in condizioni di temperatura controllate

d)     La f.e.m. della pila in condizioni molto vicine a quelle standard

 

Le sbarrette metalliche appena estratte dalle soluzioni al termine del loro uso devono essere:

a)     Scartavetrate e asciugate

b)      Lasciate in acqua distillata

c)      Lavate con acqua distillata e asciugate accuratamente

d)     Scartavetrate

 

Le sbarrette metalliche prima di essere utilizzate per verificare le possibili reazioni di ox-rid devono essere:

a)     Scartavetrate

b)      Bagnate con acqua distillata

c)      Asciugate accuratamente per evitare ossidazioni

d)     Scartavetrate per eliminare l’eventuale strato di ossido

 

       In una pila come quella costruita in laboratorio:

a)     l’energia chimica si trasforma in energia elettrica

b)      l’energia elettrica si trasforma in energia chimica

c)      l’ossidante ha il potenziale più basso

d)     l’ossidante si ossida

 

Se immergendo una barretta di rame in una soluzione di ioni argento si nota una reazione significa che:

a)     Il rame si ossida e l’argento si riduce

b)      L’argento si ossida ed il rame si riduce

c)      Si sta formando un gas

d)     Il rame non era puro