Distillazione

 

La distillazione è basata sulla diversa volatilità dei componenti delle soluzioni.

La distillazione racchiude due passaggi di stato: evaporazione e condensazione. L’ultimo passaggio avviene in un dispositivo chiamato refrigerante.  

Esperimento

Obbiettivo: distillare una miscela

Materiali: Pallone caudato, colonna di distillazione, becker, sostegno a pinza, sostegno che si alza, bunsen, treppiede, retina frangifiamma, termometro per misure di ambienti, miscela.

 

Descrizione prova:

1.    Riscaldare la miscela.

2.    Si osserva che il componente liquido di quest’ultima evapora, entra nella colonna di  distillazione e, facendo scorrere acqua fredda nella camicia del refrigerante, i vapori si condensano poi il condensato cade nel becker, prendendo il nome di distillato).

Conclusioni:

Per effettuare una distillazione è necessario che si verifichino due passaggi di stato, l’evaporazione e la condensazione. Il primo avviene più facilmente se il liquido ha una bassa massa molecolare ed è poco polare mentre se è costituito da molecole polari ed ha elevata massa molecolare avviene più difficilmente. Per la condensazione i fattori influenzano il fenomeno in modo opposto.